• I bambini della Scuola Italiana Parificata d'Ambasciata di Pechino incontrano il Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella Pechino, 21 Febbraio 2017
  • Il progetto si ispira alla grande tradizione pedagogica e didattica italiana che, ancor oggi, e' un punto di riferimento per moltissime scuole nel mondo.
  • Una scuola che abbia una forte connotazione internazionale, che pur avendio radici italiane sappia rispondere alle esigenze di ciascun allievo e delle risdpettive famiglie di qualsiasi provenienza, che riconosca l'identita' di ciascuna cultura, delle diverse tradizioni, ma in una visione di dialogo, di scambio e di crescita che sappia valorizzare e ritrovare nei principi universali radici comuni.
  • Il progetto di istituire una scuola italiana a Pechino e' ambizioso e importante per l'immagine del nostro Paese, perche' oltre ad essere un servizio per gli italiani che vivono all'estero, potrebbe divenire uno straordinario veicolo di cultura e di dialogo tra noi, la Cina e altri Paesi del mondo.
  • "Chiamiamo educazione il coltivare modalita' diverse di andare dal passato e dal presente verso il possibile." Jerome Bruner

Seconda Settimana della Cucina italiana in Cina

Dal 20 al 26 Novembre 2017 si e’ svolta la Seconda Settimana della Cucina italiana in Cina, l’occasione ideata dal Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale per promuovere la cultura dell’alimentazione e la tradizione della cucina italiana nel Mondo.

Ambasciata, Consolati Generali, Istituto di Cultura, Agenzia per il Commercio Estero, Camera di Commercio hanno collaborato per offrire un calendario di eventi ricco e variegato. La Scuola Italiana Paritaria d’Ambasciata ha partecipato all’iniziativa organizzando un’edizione speciale dell’Atelier del Gusto per i genitori e costruendo un percorso didattico per i bambini e bambine della Scuola, con la preparazione della pasta all’uovo e ripiena tipica dell’Emilia Romagna, regione protagonista della Settimana in Cina, e con l’aggiornamento del libro segreto delle nostre ricette piu’ buone.

Giovedì 23 Novembre – Atelier del Gusto al buio

Pasta all’uovo, ravioli, tartufo, vino: profumi, sapori, colori della tradizione italiana. Grazie alla collaborazione con 100ITA e Spazio Italia, il consueto appuntamento con l’Atelier del Gusto dello Chef Roberta Bari e’ diventato occasione per una degustazione di prodotti e vini italiani.

Ospite d’eccezione per la serata, Claudia Giudici, Presidente di Reggio Children, che ha condiviso l’esperienza dell’Atelier con le famiglie e gli Amici della Scuola.

Venerdì 24 Novembre – Visita istituzionale del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e sua delegazione, “Parla con me con lo Chef stellato Massimo Spigaroli”

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna e una numerosa delegazione presente a Pechino in occasione della partecipazione ufficiale della Regione alle attivita’ della Seconda Settimana della Cucina italiana in Cina hanno visitato la Scuola nella mattina di Venerdì 24 Novembre.

Il Presidente Bonaccini ha apprezzato l’esperienza educativa della Scuola Italiana e ha ringraziato per la passione con cui si continua la tradizione dell’eccellenza pedagogica italiana.

Nel pomeriggio, dopo un pranzo con menu’ a base di tortellini e cappelletti in brodo e bollito misto con salsa, i bambini e le bambine della primaria hanno incontrato lo Chef Massimo Spigaroli per una puntata del progetto “Parla con me”. Esperti nell’arte della sfoglia dopo le lezioni in Atelier del Gusto con Roberta e come curiosi giornalisti, hanno dialogato sollevando molte domande, dal perche’ Massimo Spigaroli abbia deciso di fare lo Chef a quale sia il suo piatto preferito.

Lo Chef Spigaroli ha raccontato ai bambini la sua passione per la natura, la campagna, gli animali e i prodotti della terra, poi trasformatasi nella professione di chef e nell’avventura imprenditoriale che l’ha portato a conseguire la prestigiosa “stella” (Michelin). Si e’ complimentato con lo Chef Roberta per il profumo del brodo di pollo, che ricordava quello della casa della sua infanzia, dove la nonna era in cucina. I bambini e le bambine della Scuola hanno seguito con vivo interesse il suo racconto, prendendo meticolosamente appunti e realizzando alcuni disegni, che presto saranno rielaborati assieme agli insegnanti della Scuola.

Second Week of the Italian Cuisine in China

 

Engineered by the Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation to promote the food culture and the tradition of the Italian cuisine all around the World, the Second Week of the Italian Cuisine in China was held from November 20th to 26th 2017.

The Embassy of Italy, Consulates General, Institute of Culture, Italian Trade Agency, China-Italy Chamber of Commerce, they all cooperated to offer a varied and rich calendar of promotional events. The Accredited Italian Embassy School contributed to it, organizing, for families and friends, a special edition of its “Atelier del Gusto” and planning an educational path for children, including activities such as the traditional Emilian egg and filled pasta making and the update of the cook book with the secret and most delicious recipes of the School.

Thursday, November 23rd – Blind Atelier del Gusto

Egg pasta, ravioli, truffle, wine: smells, tastes, colours of the Italian tradition. Thanks to 100ITA and Spazio Italia, the monthly appointment with the “Atelier del Gusto” by School Chef Roberta Bari became the chance to taste Italian special products and wines. Special guest of the night was the President of Reggio Children, Claudia Giudici.

Friday, November 24th – Institutional Visit, President of Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini and his delegation, “Parla con me with starred Chef Massimo Spigaroli”

The President of Emilia-Romagna together with a large delegation in Beijing on the occasion of the participation of the Region to the activities of the Second Week of the Italian Cuisine in China visited the School in the morning of Friday, November 24th.

President Bonaccini praised the educational experience of the Italian School and the passion to continue to develop the tradition of Italian pedagogical excellences in China.

In the afternoon, after a tasty lunch of tortellini and cappelletti with meat stock and boiled meet with sauce, primary children met the Chef Massimo Spigaroli within the framework of the “Parla con Me” project. Talented about the art of pasta dough after the training in the Atelier del Gusto with Roberta and curious as journalists, kids started a long conversation and asked many questions, such as why Massimo Spigaroli decided to become a Chef and which is his favourite dish.

Chef Spigaroli shared his passion for nature, countryside, animals, and food products, that turned into him into a professional Chef and let him start an entrepreneurial restaurant business awarded by one prestigious “star” (Michelin).

The Chef praised Roberta, saying the chicken broth smell in the School remembered the one of his home, where his grandmother was cooking. Children of the School followed with great interest his tale, taking notes and making drawings, that will be soon further edited together with teachers.

 

Tempo di musica!

Emma Re e Olen Cesari. Due artisti, due musicisti di origine italiana e fama internazionale, hanno incontrato i bambini e le bambine della Scuola Italiana Paritaria d’Ambasciata per due momenti dedicati alla musica.

Lunedì 27 Novembre, Emma Re ha intonato la canzone “Volare” di Domenico Modugno, provando a superare le barriere del suono con la sua acutissima voce fino a riuscire a “rompere i vetri delle finestre”, come le avevano chiesto i bambini.

Martedì 28 Novembre, Olen Cesari ha suonato il violino elettrico, brani natilizi e rock, davanti ad un pubblico di bambini entusiasti e pieni di gioia, che contribuivano a tenere il ritmo.

Music time!

Emma Re and Olen Cesari. Two artists, two Italian musicians reknown all around the world, met the pupils of the Accredited Italian Embassy School and dedicated two music times to them!

On Monday Nov. 27th, Emma Re, sang “Volare”, the famous song by Domenico Modugno and she tried hard to “break the glasses” with her high voice, to meet the request by the children.

On Tuesday Nov. 28th, Olen Cesari, played his electric violin, Christmas and rock songs, to a room full of enthusiastic kids dying to hear more, who also contributed to the rhythm being played by violinist.

Pechino-Torino: un po’ di ritorno dal futuro – La Stampa, Paolo Giovine

Si trovano in Cina realtà come la Scuola d’Ambasciata di Pechino, che ha esportato in Cina la metodologia di Reggio Children, in stretta collaborazione con la celeberrima scuola emiliana: un esempio di come si possa concretamente esibire la nostra eccellenza, portando a Pechino il meglio delle nostre pratiche educative. Ho incontrato Mariassunta, appassionata coordinatrice scientifica (ed ottima cuoca, per una serata niente noodles!); Giulia, direttrice della scuola, e Giorgia, che gestisce le attività creative, mi hanno accompagnato nella struttura, dove i laboratori si alternano con spazi comuni e aree dove vengono serviti pasti made in Italy. Continua a leggere su La stampa: http://www.lastampa.it/2017/11/02/societa/pechinotorino-un-po-di-ritorno-dal-futuro-X8kKjGVx08hVCO3aJQYMJK/pagina.html

IV gara di lingua Italiana ITALIA-Ciao

I 13 migliori studenti di lingua Italiana di tutta la Cina (provenienti da Pechino, Tianjin, Zhejiang, Hebei, Sichuan, Dalian, Canton, Xi’an, Jilin)  sono stati protagonisti sabato 21 ottobre della IV gara di lingua Italiana ITALIA-Ciao, organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Pechino con la partecipazione della Scuola Italiana d’Ambasciata e il sostegno di China Radio International – Cinitalia.

La giuria è stata messa a dura prova nella scelta, perché si è registrata una notevole crescita nella qualità di preparazione dei candidati che hanno lavorato intensamente e con grande impegno alla realizzazione di brevi spettacoli (10 minuti) con musica, danza, recitazione, canto e di cui hanno elaborato il testo originale e la sceneggiatura con grande creatività e varietà di situazioni e contenuti.

Anche la preparazione della parte teorica su storia, letteratura e cinema (novità di questa edizione) ha consentito agli studenti di poter valorizzare al meglio, oltre alle proprie capacità retoriche ed espressive, la conoscenze di argomenti specifici, la capacità di stabilire collegamenti e di costruire un discorso articolato e complesso su temi che riguardano il patrimonio culturale e storico dell’Italia. Gli studenti hanno raccolto la sfida di affrontare con successo la prova, dimostrando interesse per i temi proposti e di sapersi orientare in una tematica così ampia.

La vincitrice della gara ITALIA-Ciao 2017 premio per la Migliore Pronuncia è stata Chen Wanni dell’Università degli Studi Internazionali di Canton con uno spettacolo riguardante la canzone e la TV italiana.

Il premio per la Migliore Esibizione è stato assegnato a Zhang Jiaqi, dell’Università degli Studi Internazionali del Sichuan, che ha raccontato la sua esperienza in Italia, a Palermo, attraverso le immagini di un video molto emozionante.

Il premio giovane promessa è andato a Li Zirui, dell’Università di Lingue Straniere di Dalian, che ha messo in scena una storia dei nostri giorni divertente ed esilarante.

In considerazione delle performance eccellenti e degli ottimi risultati ottenuti dagli studenti, quest’anno la giuria ha deciso inoltre di assegnare anche due premi straordinari!

16 – 22 Ottobre: Settimana della Lingua Italiana nel Mondo

L’Ambasciata e l’Istituto Italiano di Cultura organizzano la Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, manifestazione promossa dalla rete culturale e diplomatica giunta alla diciassettesima edizione.

La Settimana della Lingua continua a rappresentare – per il numero di attività messe in cantiere in contemporanea e in tutto il mondo – l’appuntamento privilegiato di promozione linguistica del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

L’edizione 2017 della Settimana della Lingua italiana nel mondo è dedicata al tema “L’italiano al cinema, l’italiano nel cinema”.

La Scuola Paritaria Italiana d’Ambasciata di Pechino, con le insegnanti Celeste e Benedetta, prenderà parte alla Giuria della Gara Italia-CIAO. Italia-CIAO è una competizione sulla lingua e la cultura italiana fra gli studenti dei corsi universitari di lingua italiana di tutta la Cina che verranno a Pechino il 21 ottobre per partecipare a questa manifestazione organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura che giunge alla IV edizione (il primo premio in palio consiste in un biglietto aereo per l’Italia!).

Nell’occasione China Radio International anche quest’anno ha realizzato un bellissimo video per presentarci i partecipanti, le loro emozioni e aspettative, legate allo studio dell’italiano e alla passione per la cultura italiana.

Forza, ragazzi, vi aspettiamo a Pechino e… che vinca il migliore!

VIDEO Gara Italia-CIAO 2017

Sito dell’Istituto Italiano di Cultura di Pechino

POST EVENT “2017 Beijing Kids Design Week”

Salon 2
« 1 of 8 »

Aggiornamento 07/11/2017: Closing Report

Dal 27 Settembre all’8 Ottobre, la Scuola Paritaria Italiana d’Ambasciata di Pechino ha partecipato a molteplici eventi alla prima edizione di Beijing Kids Design Week.

Il 28 Settembre 2017, giornata italiana a Kids Design Week, i bambini della Scuola hanno trascorso un’intera mattinata presso il China World Mall mettendo alla prova la propria creatività nei laboratori “LEGO1x2”, “My City” e “PACEE” e partecipando al football camp di Inter Academy Yihai Beijing.

Nel pomeriggio, la Scuola ha inaugurato il primo “Creative Salon”, una piattaforma di discussione per riflettere sui bisogni dei bambini di oggi, organizzando un seminario di studio dal titolo “Tradizione, innovazione e Continua Ricerca in Educazione. L’Esperienza della Scuola Paritaria Italiana d’Ambasciata di Pechino”.

Mariassunta Peci, Coordinatore della Scuola ha tenuto una relazione sugli aspetti didattico- pedagogici della Scuola, il professor Luca Fois del Politecnico di Milano ha parlato dell’importanza del coinvolgimento del bambino nella progettazione dei giocattoli, Raffaele Quaranta di Inter Academy dell’importanza del calcio in educazione e della collaborazione con la Scuola Italiana. La dottoressa Giulia Ziggiotti, Manager della Scuola ha moderato il seminario coinvolgendo anche il pubblico presente composto da giornalisti, educatori, editori per l’infanzia e associazioni cinesi che si occupano di didattica dell’arte.

Il 1 Ottobre 2017, Giorgia Cestaro, Atelierista della Scuola ha curato un laboratorio di arte in cui i bambini hanno indagato l’origine dei colori e sperimentato l’utilizzo degli inchiostri liquidi per i loro disegni.

Il 5 Ottobre 2017, Roberta Bari, Chef della Scuola ha organizzato un laboratorio di cucina. In scena la Puglia e la Liguria, con cavatelli e pesto fatti dai bambini.

A chiudere il programma, il 6 Ottobre 2017 la giornata di football con gli allenatori di Inter Academy Yihai Beijing.

Ricerca sul tema dell’educazione, interdisciplinarità didattica, tanti linguaggi, creatività, e movimento: Kids Design Week ha pienamente realizzato la propria visione di essere una piattaforma di incontro e scambio “WITH KIDS, BY KIDS, FOR KIDS”.

Pechino: Prima e Unica Scuola Paritaria in Asia e Oceania

La Scuola Paritaria Italiana d’Ambasciata di Pechino, riconosciuta a decorrere dal 1°  Settembre 2016 con Decreto no. 5505 del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, è parte della rete delle istituzioni scolastiche all’estero riconosciute dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Scarica il Decreto.

I dati aggiornati a Gennaio 2017 rivelano la presenza di 43 scuole paritarie, di cui la nostra Scuola è l’unica presente in Asia e Oceania.

Dove sono le altre Scuole?

  • 3 in Africa Sub-Sahariana (Congo, Etiopia, Nigeria);
  • 17 nelle Americhe (Argentina: 6, Brasile: 2, Cile: 2, Colombia: 2, Perù, 2, Stati Uniti d’America, Uruguay, Venezuela);
  • 7 nel Mediterraneo e Medio Oriente (Algeria, Arabia Saudita, Egitto: 2, Iran, Marocco, Tunisia);
  • 7 nell’Unione Europea (Francia, Germania, Grecia, Regno Unito, Romania, Spagna: 2);
  • 8 nei Paesi Extra UE (Federazione Russa, Turchia, Svizzera: 6).

Scarica la lista delle Scuole Paritarie Italiane.

La rete delle istituzioni scolastiche all’estero costituisce una risorsa per la promozione della lingua e cultura italiana, nonché per il mantenimento dell’identità culturale dei figli dei connazionali e dei cittadini di origine italiana.

La Scuola Paritaria Italiana d’Ambasciata di Pechino, in collaborazione con Reggio Children, e d’intesa con l’Ambasciata d’Italia a Pechino, rappresenta inoltre un laboratorio di sperimentazione e innovazione dell’eccellenza pedagogica italiana.

L’anno scolastico 2017/18 è iniziato il 21 Agosto u.s..

Sono attive due sezioni della classe dell’infanzia e le classi prima, seconda e terza per la classe della primaria, per un totale complessivo di 68 bambini di oltre 17 nazionalità.

logo