Italiano quarta lingua più studiata al mondo: supera il francese

[IT] Italiano quarta lingua più studiata al mondo: supera il francese

È difficile conoscere il numero esatto delle persone che parlano una lingua e in gran parte dipende dal momento storico e da quale istituzione sia la fonte dell’analisi, in quanto i numeri possono variare molto tra una rilevazione e un’altra. Ad ogni modo, gli ultimi dati sullo studio dell’italiano sono sorprendenti.

Ne danno notizia l’agenzia giornalistica Agi e il Sole 24 Ore che riprendono la pubblicazione del SIL International, Ethnologue. Quest’ultima fornisce statistiche su migliaia di lingue del mondo in base al numero dei parlanti, diffusione e dialetti e pone l’italiano come quarta lingua studiata al mondo per l’anno accademico 2016/17, con 2.145.093 studenti in 115 paesi.

Si tratta in realtà di un trend ormai consolidato da qualche anno, in quanto la classifica vedeva passare da 1,7 milioni a più di due milioni gli studenti di italiano dal biennio 2013-2014 a quello successivo.

A livello europeo i dati cambiano con l’inglese studiato dal 97,3% degli alunni delle scuole secondarie e il francese dal 33,8%. Seguono il tedesco con il 23,1%, lo spagnolo (13,6%), il russo (2,7%) e l’italiano (1,1%). Nella sola Italia la classifica pone in ordine inglese, francese, spagnolo e tedesco con un crescente interesse per il cinese e l’arabo.

Per quanto riguarda le lingue più parlate a livello mondiale, la classifica pone prevedibilmente l’inglese al primo posto con un miliardo e 190 milioni di persone, seguito dal cinese con un miliardo e 107 milioni di individui e l’hindi-urdu, parlato da 697,4 milioni di persone.

Curiosamente l’italiano risulta la lingua più parlata come madrelingua in più paesi, 26 in tutto, a causa della forte emigrazione di Italiani all’estero.

Fonti:

[EN] Italian fourth most studied language in the world: it exceeds French

It is difficult to know the exact number of people who speak a language and largely depends on the historical moment and which institution is the source of the analysis, as the numbers can vary widely between one survey and another. In any case, the latest data on the study of Italian is surprising.

The news agency Agi and Il Sole 24 Ore report the publication of SIL International, Ethnologue. This provides statistics on thousands of languages of the world based on the number of speakers, dissemination and dialects and places Italian as the fourth language studied in the world for the 2016/17 academic year, with 2.145.093 students in 115 countries.

This is actually a trend now consolidated for a few years, as the ranking saw the students moving from 1.7 million to more than two million from the two-year period 2013-2014 to 2015-2016.

At the European level data change with the English language studied by 97.3% of secondary school pupils and French by 33.8%. German follows with 23.1%, then Spanish (13.6%), Russian (2.7%) and Italian (1.1%). Considering Italy, the ranking places English in the first place, then French, Spanish and German with a growing interest in Chinese and Arabic.

As for the most widely spoken languages in the world, the ranking predictably puts English in first place with a billion and 190 million people, followed by Chinese with a billion and 107 million individuals and the Hindi-Urdu, spoken by 697,4 million people.

Curiously, Italian is the most spoken language as a native speaker in several countries, 26 in total, due to the strong emigration of Italians abroad.

Sources:

logo