I Diritti dell’Infanzia per festeggiare il Natale

Lo spettacolo di Natale di questo anno scolastico e’ stato il risultato di un lungo percorso didattico che i bambini di tutte le sezioni hanno affrontato in classe con gli insegnanti. Attorno al grande tema dei diritti dell’Infanzia si e’ sviluppato un percorso denso di significati e carico di emozioni che ha visto i bambini’ consapevoli dei prorpi diritti piu’ di quanto gli adulti potessero pensare.
Ecco cosa hanno detto i bambini della Primaria:
“Sono delle cose che devi rispettare e che puoi fare”
“Il diritto di esprimersi ma senza ferire gli altri”
“Il mio diritto e’ di vivere”
“Se tu non giochi sei triste e se sei triste la vita non ha senso”
“Senza un nome le persone non sanno chi sei e non lo sai nemmo te”
I concetti sono stati poi rielaborati attraverso un racconto scritto per la nostra Scuola da Vittoria Busatto, una grande autrice di libri per la didattica, che i bambini della primaria hanno messo in scena per l’ocacsione della festa di Natale.
I bambini della Scuola dell’Infanzia, invece hanno seguito nelle sezioni un percorso didattico sul ritmo e sul campo di esperienza “Corpo e movimento.” e ritmo dello Djembe’. La percussione diviene cosi’ una metafora del rispetto dei ritmi dei bambini, per il diritto di ogni bambino ad avere i propri tempi. Il risultato di questo progetto sono state due coreografie dal titolo “Noi andiamo a ritmo… il nostro!”
A voi alcuni scatti della Festa.

Segue il video “I diritti dell’Infanzia” , parte del progetto Cittadinanza e Costituzione.

 

logo